Per il Gruppo Boero un 2019 da record: +13,5% di ricavi grazie all’export e al segmento superyacht

L'azienda ha realizzato un fatturato pari a 93,6 milioni di euro

21 Aprile 2020 | di Manuela Sciandra
Tecnici applicano un prodotto su una carena
Tecnici applicano un prodotto sulla carena di un'imbarcazione

Il Gruppo Boero, azienda ligure leader nell’industria dei prodotti vernicianti per i settori dell’edilizia e dello yachting, chiude il 2019 con una crescita dei ricavi del 13,5%, realizzando un fatturato pari a 93,6 milioni di euro e raccogliendo i frutti di un biennio impegnativo, che ha visto un importante lavoro di riposizionamento dei brand, costanti investimenti in ricerca e sviluppo e un grande dinamismo commerciale, soprattutto Oltreoceano. Un’espansione distributiva che ha consentito di raddoppiare le performance dell’export rispetto al 2018.

Per quanto riguarda il settore dell’edilizia, tra i mercati internazionali su cui ha puntato il Gruppo nel corso del 2019 spicca Cuba, che ha scelto l’azienda italiana per rinnovare le tinte degli edifici dell’Avana in occasione del cinquecentesimo anniversario dalla sua fondazione. Un progetto partito all’inizio dello scorso anno e che ha già visto la fornitura di oltre 3,5 milioni di litri di prodotti vernicianti “tropicalizzati”, ovvero realizzati appositamente per resistere alle condizioni climatiche locali. Il piano comprende anche la collaborazione del brand Boero con l’impresa statale cubana produttrice di pitture e vernici e sta proseguendo nel 2020 con lo studio di ulteriori evoluzioni.

Il Gruppo consoliderà poi le sue relazioni con il Medio Oriente partecipando all’attesissimo Expo 2020 Dubai. In qualità di partner ufficiale del Padiglione Italia, l’azienda dipingerà gran parte della struttura: oltre 13 mila m² di superficie totale tra interni ed esterni. Un’iniziativa che ha l’obiettivo di rafforzare sia le relazioni locali già avviate con alcuni partner strategici nel settore dell’edilizia, sia i contatti con cantieri e applicatori locali in ambito yachting per un solido ampliamento del business. Queste importanti opportunità di espansione commerciale si aggiungono a quelle già consolidate in altri Paesi del mondo, come Cina, Egitto, Iraq e Armenia, grazie ad accordi sempre più ampi con diversi distributori.

Anche il settore dello yachting nel 2019 ha registrato una crescita del 7% nelle vendite rispetto al 2018, determinata da un netto sviluppo del segmento superyacht, dove l’Italia conferma la sua leadership a livello mondiale, e da un aumento deciso dell’esportazione. Nella nautica da diporto il Gruppo, presente con i marchi Boero YachtCoatings e Veneziani Yachting, mantiene una forte posizione sul mercato, confermando le proprie quote in Italia e all’estero.

Rilevanti anche gli investimenti in ricerca e sviluppo focalizzati sullo studio di prodotti con un ridotto impatto ambientale e sicuri per la salute umana (biocide free) in fase sia di produzione che di applicazione. A tal proposito, nel corso del 2019, il Gruppo ha attivato una collaborazione con il Politecnico di Milano per un progetto di ricerca di durata pluriennale.

Infine, è stata avviata una partnership “R&D and Technical” con Salomè Yachts and Design Gmbh (con sede a Berlino). Il laboratorio ricerca e sviluppo ha intrapreso infatti uno studio che consentirà di ottenere una gamma di colori unica, in grado di soddisfare le richieste anche dei clienti più esigenti. Il fondatore e Ceo Etienne Salomè, ex designer della casa automobilistica Bugatti, ha espresso molta soddisfazione in questa prima fase di studio ed è sicuro che l’esclusiva gamma di colori di rivestimento sviluppata innescherà una nuova ondata di possibilità di personalizzazione.

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione